LE SPEDIZIONI DI MERCE NON IN PRONTA CONSEGNA POSSONO SUBIRE RITARDI PER CHIUSURA DEI FORNITORI PER LE FESTIVITA NATALIZIE

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

SMART WORKING: COME PROGETTARLO IN UN NUOVO ARREDO

27/10/2020

Ahime la parola Smart working, è diventata da un termine quasi sconosciuto ai più, a modalità di lavoro diffusa oramai per tantissime persone, creando nuove esigenze all'interno delle nostre abitazioni, quasi tutte per lo più non pronte e strutturate per questa nuovà realtà, che in tempo di pandemia ci vede costretti a nuove metodologie di lavoro e modificare i nostri stili di vita

​​​​​​​​​​​​​​Organizzare lo spazio: scegli un posto per il lavoro

Uno dei primi consigli che possiamo darvi è quello di valutare la tipologia di ambienti della vostra casa e scegliere un luogo da destinare al lavoro. Questo comporta necessariamente un compromesso con chi è in casa con voi, ma anche con lo stesso spazio a disposizione. Però è importante individuare un’area dedicata al lavoro, in cui organizzare tutto ciò che vi serve ogni giorno per lavorare, senza spostarsi continuamente da un posto all’altro. Organizzare bene lo spazio di lavoro, anche nella nostra testa, è fondamentale. 
Inoltre per chi condivide casa con altre persone nella stessa situazione, è di aiuto mantenere anche un luogo “libero dal lavoro”, così che tutti lo possano riconoscere come un posto dedicato allo svago, allo stare insieme e al relax
 

Lavorare nella zona giorno?

Trasforma il tuo living in una confertevole postazione di lavoro, con le soluzioni Arredomente: un piano di lavoro sospeso con ricarica Wirelles e passacavi integrato è progettato per razionalizzare al meglio la superfice della Work- Station, mentre pensili aperti, in metallo o altri materiali, ti permettono di ricavare un'area di stoccaggio per i documenti, trasformabile in un elemento d'arredo come il resto della postazione Smart Working.

 ​​​​​​​​​​​​​​ ​​​​​​​
 

Lavorare in Camera da Letto?

Oramai alla ricerca di continui spazi riservati dove poter lavorare in casa si è rivelata una buona soluzione o perlomeno un buon compresso con un po di creatività, sfruttare al meglio tutti i cm della nostra casa, compresa la camera da letto. Creare postazioni lavoro perfettamente integrate nell'arredamento e nel contesto ambientale.
 

 

Particolarmente apprezzata questa soluzione dalle signore che crenado questa piccola zona studio con elelementi essenziali ed eleganti, può avere la dupplice funzione di postazione lavoro e trasformarsi all'occorrenza con una semplice specchiera come perfetta zona trucco.


​​​​​​​


​​​​​​​

Comfort ambientale: per lavorare meglio, devi “stare bene”

In questo momento passiamo tutto il nostro tempo tra le mura di casa, per cui assume ancor più importanza il comfort interno. Qualità dell’aria e benessere termoigrometrico sono i principali ingredienti per sentirci bene, sia durante le ore di lavoro, che in quelle in cui ci riposiamo. Per cui assicuratevi che nell’ambiente in cui lavorate ci sia la temperatura giusta, regolando l’impianto anche in base alle ore della giornata e al clima esterno. Se ne avete la possibilità monitorate anche il tasso di umidità e, in ogni caso, assicuratevi che vi sia un corretto ricambio di aria.Una scarsa salubrità dell'aria e le sbagliate condizioni microclimatiche possono interferire molto sul vostro benessere e sulla vostra produttività.

Tecnologia

E possibile al fine di eliminare fili volanti o ritrovarsi i fili sulla scrivania inserire nei piani scrivania vari accessori, utili e fondamentali per avere la postazione lavoro altamente performante e funzionale. Dal passacavo, alla ricarica Wirelles per cellulari, fino alla comodissima doppia porta usb integrata.

  

​​​​​​​Ovviamente un pc: fisso o portatile non fa differenza (scegliete in base alle vostre esigenze); l’importante è che abbia buone performance, in quanto un pc lento non agevola il lavoro;
    1. cuffie con microfono: sono importanti per isolarsi dai rumori, e per sentire e farsi sentire al meglio;
    2. stampante e scanner: fondamentali, vanno benissimo anche quelli portatili;
    3. webcam (se non è già incorporata nel pc);
    4. mouse ergonomico (e tastiera ergonomica nel caso di pc fisso);
    5. tappetino per mouse;
    6. speaker e cassa portatile per facilitare le conference call;
    7. hard disk esterno: indispensabile per archiviare i file e non appesantire il pc che ne risulterebbe rallentato;
    8. powerbank: utile per ricaricare smartphone, tablet o pc in situazioni di emergenza;
    9. sedia comoda per preservare schiena e cervicali;
    10. applicazioni e tool per collaborare con il team di lavoro; tra i più diffusi troviamo: Gsuite, Skype, Zoom, Slack, whatsapp web; inoltre è indispensabile avere un collegamento sicuro ai server aziendali per poter lavorare con gli archivi ed i software dell’azienda

Illuminazione

Anche le condizioni di illuminamento sono fondamentali per il benessere in un ambiente chiuso.
Infatti, la luce ha moltissima influenza sul nostro stato psicofisico e interferisce anche sulla nostra produttività.  Se possibile è sempre preferibile la luce naturale, infatti i vantaggi sono molti, dal risparmio energetico a un minor affaticamento visivo. Sono stati effettuati diversi studi a dimostrazione che, in ambienti molto luminosi, soprattutto grazie alla luce naturale, sia gli studenti che i lavoratori riescono a mantenere un livello di concentrazione più elevato e più a lungo.
Nel posizionare la vostra postazione di lavoro, però, fate attenzione alla provenienza della luce, che può provocare anche sgradevoli fenomeni di abbagliamento.
La luce artificiale invece, serve per integrare quella naturale, soprattutto in alcune ore della giornata. Quando si svolgono attività che richiedono più concentrazione è preferibile una luce di colore neutro, che richiama la luce naturale, oppure fredda. La lampada non deve mai essere diretta verso lo sguardo e nemmeno creare riflessi sullo schermo. La luce calda, invece, è più adatta al relax e al riposo. Esistono varie possibilità per illuminare la nostra zona lavoro, o perche no, renderla anche solo più bella, dalle piantane o lampade da terra, sicuramente esteticamente bellissime capaci di impreziosire l'ambiente e capaci di creare una luce soffusa nello stesso, o le lampade da tavolo dalle più semplice e comuni alle più particolari e ricercate nelle forme e materiali, nel nostro sito troverete varie tipologie e stili.

Il verde in casa aiuta a mantenere il buon umore

Un ultimo consiglio riguarda il beneficio di avere nella stanza in cui lavoriamo del verde che può diventare anche un vero e proprio elemento di arredo.

 



Ciao, sono Alessandra,posso esserti di aiuto ? Ciao, sono Alessandra, come posso esserti utile ?Ciao sono Alessandra, posso esserti utile?