DIAMO FORMA ALLE TUE IDEE

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Industrial design, arredare in 5 mosse

02/07/2020

Industrial design, arredare con 5 pratici consigli​​​​​​​
Contemporaneo e vintage allo stesso tempo, ispirato alla New York degli anni ’50. Linee sobrie, essenziali e nette per arredi funzionali e resistenti che mettono in evidenza elementi strutturali, lasciando a vista i bulloni, i segni delle saldature sul metallo, così come quelli del tempo, i graffi sulle superfici e la ruggine. Quello industrial è uno stile che ha preso largamente piede negli ultimi anni in ristoranti, alberghi e case private. E’ lo stile di chi ama muri scrostati, mattoni a vista, il metallo e la ruggine per i tavoli e l’illuminazione, i materiali grezzi e le poltrone in pelle.
 
Ecco alcuni consigli utili per realizzare un ambiente in stile industrial:
​​​​​​​

1. Si ai colori rustici:
Dai tappeti ai mobili, fino all’illuminazione, tutti i pezzi scelti saranno legati ad una gamma di colori, che, nel caso dello stile industriale, ruotano attorno alle tonalità del metallo e della ruggine, del mattone e del cemento, così come del legno. Se la vostra casa include pareti in mattoni esposti (verniciati o non verniciati), pavimenti in cemento o legno, allora siete già a metà strada. I colori dei materiali rustici tendono alle tonalità del marrone e beige.

     ​​​​​​ 
​​​​​​​
2. Materiali grezzi per i mobili in stile industriale:
Legno e metallo, preferibilmente invecchiati o grezzi all'apparenza, sono i materiali per eccellenza dello stile industrial. Sia che si tratti di coffee table o di tavolo da pranzo, o di qualsiasi mobile o libreria, un elemento in legno è un must-have per chi vuole ottenere un vero e proprio arredamento industriale. Il mobile può avere elementi in metallo, come gambe e profili. Mantenendo la continuità di materiali e nuances, il divano, le sedie e i tavoli saranno realizzati in legno grezzo, combinato con metalli o tessuti con colori che vanno dall’arancione al marrone o al ruggine. I tessuti dei divani e sedie più usati sono le pelli, o ecopelli invecchiate, con una tendenza a usare molto anhe il velluto in particolari colorazioni pastello.
     
​​​​​​​
3. Tappeti discreti:
Nel caso dei tappeti, inserire un elemento troppo ricercato, con elementi estetici appariscenti, striderebbe con l’ambiente industriale dal mood rustico e casual. Per lo stesso motivo si evitano chevrons e figure geometriche. Invece possiamo suggerire qualcosa dai colori sbiaditi o scuri, nelle tonalità grigio, rosso cremisi, arancione bruciato o blu.
                
​​​​​​​
4. Inserite degli elementi a contrasto:
​​​​​​​Per cuscini e pouf, dipinti e stampe, vasellame ed oggettistica,  possiamo anche osare con i colori e dare libero sfogo alla nostra creatività: questi accenti decorativi si adatteranno senza difficoltà all’ambiente, dal momento che la gran parte dell’arredamento industriale avrà i colori neutri per tavoli e sedute.
 
           
 
  

5.Illuminazione vintage o moderna?:
L’illuminazione degli arredi industriali si presenta spesso in due categorie: vintage, come nel caso delle vecchie lampade ispirate ai primi del ‘900, oppure moderni, con disegni geometrici e realizzati in acciaio spazzolato, o in cemento/legno o in corda o materiali che comunque danno l'idea del riciclo. Anche se le lampade a soffitto sono generalmente trascurate nella maggior parte delle case, quando si parla di stile industriale sono invece un must. È possibile scegliere un elemento singolo o optare per una serie di lampadine. Arredomente propone una vasta gamma di lampade, perfette per arredare la tua casa in stile Industrial.

    


Ciao, sono Alessandra,posso esserti di aiuto ? Ciao, sono Alessandra, come posso esserti utile ?Ciao sono Alessandra, posso esserti utile?